Ustica, Renzi: “Dire la verità alle famiglie di 81 vittime innocenti”

33

ROMA – “Vicenda Ustica. Chi rappresenta le istituzioni deve dire la verità alle famiglie di 81 vittime innocenti. E la verità va detta nelle sedi istituzionali, non in un’intervista. Amato pensa che siano stati i francesi? Porti le carte o le testimonianze e lavoriamoci subito tutti insieme”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il leader di Italia Viva Matteo Renzi.

“Nel 2014, appena diventato premier ho firmato l’atto per desecretare migliaia di carte, compreso i documenti di Ustica e oggi tutte le carte ufficiali italiane della vicenda sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Tutte! Ringrazio il sottosegretario Mantovano per averne correttamente dato conto oggi. Basta questo per avere la verità? Temo di no. Troppi sono i misteri di Ustica ancora da chiarire. Ma un rappresentante del Paese agisce togliendo il segreto e parlando con i documenti, non con le interviste”, aggiunge Renzi.

E conclude: “Se Amato conosce ulteriori elementi li deve immediatamente comunicare alle autorità preposte. Anzi: avrebbe già dovuto farlo. Ci sono state 81 vite spezzate, è devastante giocare ancora sulla pelle delle famiglie”.