Vaccini e riforme, Brunetta: “Ad agosto ci giochiamo la salvezza dell’Italia”

14

ROMA – “L’uscita strutturale dalla crisi pandemica è condizione per la ripresa economica. C’è un soufflé che sta crescendo. Non dobbiamo aprire lo sportello del forno. Mai. Siamo in una fase economica delicatissima. In Italia ci sono tassi di crescita superiori rispetto al resto d’Europa. Un rimbalzo pari quasi al doppio, accompagnato dall’effetto della credibilità di Draghi sui mercati e sulle cancellerie. L’Italia è cambiata nella percezione internazionale. È un magic moment. Ma ci vuole poco a rovinare tutto”.

Così il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta (foto), che affronta queste tematiche in un’intervista pubblicata oggi sul quotidiano ‘La Repubblica’.