Ventennale 11 settembre, Brunetta: “Fu un colpo al cuore dell’Occidente”

7

ROMA – “Quel giorno ero al Parlamento europeo per il mio lavoro di eurodeputato. Lo sgomento si impadronì di tutti noi. Un colpo al cuore dell’Occidente. Al nostro cuore. Oggi, come allora, ancora qui con i nostri valori, il nostro impegno per la libertà e la democrazia. Più forti e più combattivi contro ogni forma di terrorismo e di fondamentalismo, ieri, oggi, domani. Pronti a costruire una nuova Italia dentro una nuova Europa”.

Così il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta (foto), ricorda l’11 settembre 2001 nel giorno del ventennale da quella immane tragedia.