Villammare Film Festival 2019, ecco i premiati [FOTO]

Giuliana De Sio

Miglior film a Ciro D’Emilio con “Un giorno all’improvviso”, personaggio femminile dell’anno Giuliana De Sio

PORTOSALVO – Grande Successo per la serata finale del Villammare Film Festival che si è tenuto nella piazza Maria SS. di Portosalvo con la presenza di personaggi dello spettacolo e addetti ai lavori nel mondo del cinema. Migliaia di persone arrivate da varie località sono arrivate a Villammare per applaudire gli ospiti presenti durante la manifestazione, organizzata dal Patron Alessandro Cocorullo e sotto la direzione artistica di Axel Andrea Nobile.

Ad aprire la serata, la bellissima Nadia Rinaldi che, accompagnata al pianoforte dal Maestro Vince Tempera, ha emozionato il pubblico cantando “Tu sì ‘na cosa grande” . Durante l’intervista condotta da Daria Scapitta, ormai veterana del festival, l’artista ha raccontato alcune aneddoti del suo ultimo film girato a Napoli con Christian De Sica (che uscirà prossimamente) e ha ricevuto il premio come Miglior Attrice per la selezione Turismo, Territorio e Cinema per il film “Una nobile causa” di Emilio Briguglio consegnato dall’attrice Cinzia Mirabella. Tra una battuta e l’altra, la conduttrice storica di Villammare Film Festival annuncia la seconda ospite: entra in scena Giovanna Rei, si accendono le luci e interpreta un monologo tratto da “Le voci di dentro” di Eduardo De Filippo.

L’attrice partenopea, dopo aver ricevuto il Premio come Miglior Attrice nel Sociale, ha lanciato un bellissimo messaggio alle giovani donne e cioè di avere la forza di riuscire a gestire qualsiasi tipo di situazione mettendo sempre l’amor proprio al primo posto. Sale sul palco l’attesa e amatissima Giuliana De Sio che ha parlato della sua infanzia vissuta nella vicina Maratea. Durante l’intervista, l’eclettica artista ha emozionato il pubblico ricordando i suoi esordi con Massimo Troisi e della sua carriera cinematografica. A lei il Premio Personaggio Femminile dell’anno.

Sale sul palco Titti Nuzzolese a ritirare il Premio Migliore Attrice non Protagonista per Il Diario Di Carmela… L’attrice premiata dalla Direttrice del settimanale Ora Lorella Ridenti, racconta la sua ultima esperienza sul set di Gabriele Muccino, film di prossima uscita e del suo amore per il cinema. Subito dopo Lorenzo Sarcinelli, riceve il Premio come Miglior Film e il Premio Giorgio Allorio, per il film che lo vede co protagonista Un Giorno All’improvviso; inoltre riceve il Premio come Attore Non Protagonista.

I vincitori del Villammare Festival 2019.

Corti

  • Miglior cortometraggio: Slaughter di Saman Hosseinpuor e Ako Zandkarimi
  • Premio Giuria Popolare (cortometraggi): Pepitas di Alessandro Sampaoli
  • Premio Speciale “Un corto per il Rotary – End Polio Now”: Il piccolo mago di Roberto Calabrese e Tito Laurenti
  • Premio Legambiente miglior corto tematiche ambientali ed ecologiche: El origen di José A. Campos.

Lunghi

  • Miglior colonna sonora: a Jim McGrath e Ari Posner per Tulipani-Amore, onore e una bicicletta di Mike Van Diem
  • Miglior canzone originale: a Il diario di Carmela di Enzo Caiazzo
  • Miglior attore: Luigi Fedele per il film Quanto basta di Francesco Falaschi
  • Miglior attrice: Lidia Vitale per Tulipani-Amore, onore e una bicicletta
  • Premio Giorgio Arlorio alla migliore sceneggiatura a Ciro d’Emilio e Cosimo Calamini per Un giorno all’ improvviso.
  • Premio miglior regia: a Francesco Falaschi per il film La partita
  • Premio miglior lungometraggio Villammare Festival 2019: Un giorno all’improvviso di Ciro D’Emilio.
  • Premio alla carriera a Giancarlo Giannini
  • Menzioni speciali per la sezione fuori concorso TT&C – Turismo, Territorio & Cinema a:
  • Nadia Rinaldi migliore attrice in “Una nobile causa” di Emilio Briguglio
  • Premio 105tv a Giovanna Rei migliore attrice all’impegno sociale.
  • Premio personaggio femminile dell’anno a Giuliana De Sio.
  • Floriana De Martino e Luisa Esposito per la comicità al femminile in “Fallo per papà” di Ciro Cerruti e Ciro Villano
  • Premio alla Carriera Musicale nel cinema a Vince Tempera.