Votata la legge che permette di iscriversi contemporaneamente a due corsi di formazione accademica

23

ROMA – “Dopo anni di attesa la Camera ha votato all’unanimità la legge che permetterà di iscriversi contemporaneamente a due corsi di formazione accademica. La legge, stabilisce che, fermo restando l’obbligo di possesso dei titoli di studio richiesti dall’ordinamento per l’iscrizione ad ogni singolo corso di studi, è consentita l’iscrizione contemporanea a: due diversi corsi di laurea, di laurea magistrale o di master; un corso di laurea o di laurea magistrale e un corso di master, di dottorato di ricerca o di specializzazione, ad eccezione dei corsi di specializzazione medica; un corso di dottorato di ricerca o di master e un corso di specializzazione medica”.

Così Giulia Grillo (M5S), che ringrazia “il collega Manuel Tuzi, primo firmatario di un importante emendamento che dà agli specializzandi in medicina la possibilità, durante la formazione, di seguire un master o conseguire un dottorato di ricerca. Questo provvedimento di fatto rende più competitivi i nostri giovani in linea con quanti già previsto da altri Paesi e va nella direzione di dinamismo, flessibilità, rimozione di blocchi e incompatibilità da me perseguite da Ministro della salute”.