WindTre presenta un progetto sulla violenza di genere e digitale

29

ROMA – In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, WINDTRE rinnova il suo impegno nel contrastare la violenza con il lancio del cortometraggio ‘DI NOTTE’, realizzato all’interno del Laboratorio di Formazione nel Cinema OffiCine-IED. Si tratta di un contributo concreto per mantenere accesa l’attenzione sul tema della violenza di genere. Quest’ultima iniziativa fa parte di un percorso già avviato lo scorso anno, che ha portato all’apertura del Centro Antiviolenza S.O.S. LEI del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma, nato grazie alla partnership tra WINDTRE, la Fondazione Policlinico Gemelli IRCCS e l’Associazione ASSOLEI.

“Il contrasto alla violenza è una responsabilità che ci riguarda da vicino e richiede un profondo cambiamento culturale. WINDTRE si è assunta l’impegno di diffondere conoscenza e consapevolezza attraverso attività concrete di sensibilizzazione come la realizzazione del cortometraggio “DI NOTTE” e il lavoro che faremo nelle scuole superiori a partire dal 2024. Riteniamo, infatti, che sia fondamentale educare e dialogare con le nuove generazioni per costruire un futuro sempre più inclusivo, umano e non violento”, dichiara Rossella Gangi, Direttrice Risorse Umane di WINDTRE.

Il cortometraggio “DI NOTTE”, realizzato in partnership con OffiCine-IED e la direzione artistica di Silvio Soldini, racconta le molestie di strada e solleva spunti di riflessione, rappresentando e sottolineando la paura di chi subisce la violenza in prima persona e di chi le sta accanto. Gli autori sono Roberta Martinelli e Marcello Pedretti. Da oggi, 25 novembre, il corto sarà disponibile per il pubblico e diffuso attraverso una campagna di comunicazione e social. WINDTRE ha inoltre partecipato ieri all’evento «Violenza di genere: cogliere per tempo i segnali» che si è svolto presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS di Roma, e a cui hanno preso parte anche esponenti della Polizia di Stato, della Procura di Roma e delle istituzioni.

In questa sede Rossella Gangi ha ribadito il sostegno dell’Azienda al Centro Antiviolenza S.O.S. LEI. “Anche nel 2024 rinnoviamo il supporto al Centro Antiviolenza ‘S.O.S. LEI’, un luogo sicuro di vicinanza, aiuto e ascolto per le donne e per i giovani che subiscono violenze, che possono fare riferimento al numero gratuito 320.346.4044, raggiungibile h24, anche attraverso WhatsApp e SMS” – conclude Rossella Gangi. Sempre nel corso del 2024 WINDTRE proseguirà il suo impegno con una campagna di sensibilizzazione nelle scuole superiori, per aiutare le nuove generazioni a prendere consapevolezza dei fenomeni della violenza digitale quali cyberstalking, cyberbullismo e condivisione non consensuale di immagini.