Zaia scherza sull’Accademia della Crusca: “Una cazzata pazzesca, chiederemo l’abilitazione della parola mona”

ROMA – Quella della Crusca “è una cazzata pazzesca… se continua cosi chiederemo l’abilitazione della parola mona”.

Scherza così il governatore veneto Luca Zaia con l’inviato di Striscia la Notizia che, travestito da Matteo Salvini con tanto di giubbotto d’ordinanza, gli chiede fuori da palazzo Chigi un commento sulla decisione della Crusca di sdoganare un modo di dire tipicamente siciliano come “esci il cane”.