Zingaretti: “La pandemia rischia di lasciare indietro anche il Centro Italia”

21

Nicola ZingarettiROMA – “La pandemia rischia di creare una frattura ancor più profonda tra i territori con il rischio di lasciare indietro un nuovo pezzo di Paese: il Centro Italia. Un territorio che ha, invece, enormi opportunità di sviluppo. Le regioni Lazio, Marche, Toscana e Umbria, e aggiungerei anche l’Abruzzo, sono territori sicuramente diversi con peculiarità e caratteri distintivi unici, ma io sono convinto che, su alcuni grandi obiettivi strategici, possiamo sviluppare insieme sinergie preziose. Le nostre sono regioni che hanno una vocazione naturale per lo sviluppo sostenibile, che è una delle grandi missioni su cui concentrare i nostri sforzi nei prossimi anni”.

Così l’ex segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che è anche presidente della Regione Lazio. “Nei prossimi giorni – annuncia – scriverò ai colleghi Presidente delle Marche, della Toscana, dell’Umbria e dell’Abruzzo per lavorare insieme su forme di coordinamento comune. Dobbiamo correre per cogliere le opportunità che la storia ci offre: penso in primis ad un grande evento come il Giubileo del 2025, il primo che ci sarà a livello mondiale dopo che avremo sconfitto la pandemia. Se saremo in grado di potenziare adeguatamente le connessioni tra i nostri territori, potrà essere uno straordinario volano di sviluppo per tutto il Centro Italia”.