Zingaretti: “Nessuna ministra Pd? Non accada mai più”

46

ROMA – “Io su questo parlo soprattutto agli uomini del Pd: è accaduto, è grave e non deve più accadere”. Lo ha detto ieri sera il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ospite di ‘Cartabianca’ su Rai3, commentando le proteste delle donne Dem per la mancanza di una ministra espressione del partito nel governo Draghi.

Zingaretti ha aggiunto che avere un “vicesegretario donna è una delle possibilità, io sono a favore. Non nego l’errore, la battuta d’arresto – ha aggiunto – ma questo è l’unico partito italiano in cui le donne rappresentano almeno la metà degli organismi dirigenti ed esecutivi, nella presidenza e nella gestione di molte commissioni”.

In un lungo intervento su ‘La Repubblica’, invece, Zingaretti ha tracciato la linea dei prossimi mesi. Il Pd c’è, e sosterrà con impegno e lealtà il governo Draghi, che rappresenta una grande scommessa, la cui forza e successo saranno misurati su risultati. Ora un programma essenziale, fermare la pandemia e creare lavoro, spendendo bene le risorse europee. Temi su cui occorre generosità e lealtà da parte di tutte le forze politiche. Nella consapevolezza, nota il leader Dem, che il partito rimane per il futuro nettamente alternativo alla Lega. E un confronto parlamentare, per lavorare a riforme istituzionali e elettorali.