I Finalisti del Premio Internazionale di letteratura città di Como 2017

I nomi dei finalisti del Premio Internazionale di letteratura città di Como 2017. Tra gli oltre duemila partecipanti anche numerose opere dall’estero

Premio letteratura Como 2017

La quarta edizione del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como arriva alle battute finali annunciando i 112 finalisti delle sezioni in concorso, in attesa della cerimonia di premiazione che si terrà sabato 7 ottobre alle 16 a Villa Olmo a Como. Di seguito i nomi dei finalisti suddivisi per sezione.

Narrativa edita:

In ordine alfabetico: Simona Baldelli con “La vita a rovescio” (Giunti, 2016). Gianluca Barbera con “La truffa come una delle belle arti” (Alberti, 2016). Cristina Bellon con “L’uomo che non sono” (Cairo, 2016). Gianni Biondillo con “Come sugli alberi le foglie” (Guanda, 2016). Rita Bonfanti con “La sposa del lago” (Edizioni della Goccia). Edith Bruck con “La rondine sul termosifone” (La Nave di Teseo, 2017). Valentina D’Urbano con “Non aspettare la notte” (Longanesi, 2016). Enrico Galiano con “Eppure cadiamo felici” (Garzanti, 2017). Anais Ginori con “L’edicolante di Charlie” (Bompiani, 2016). Fattaneh Haj Seyed Javadi con “La scelta di Sudabeh” (Brioschi, 2017).

Marco Milani con “L’inverno del pesco in fiore” (Piemme, 2016). Massimo Nava con “Il mercante di quadri rubati” (Mondadori, 2016). Carlo Patriarca con “Il campo di battaglia è il cuore degli uomini” (Neri Pozza, 2013). Sara Rattaro con “L’amore addosso” (Mondadori, 2017). Claudia Ryan con “Hana la Yazida. L’inferno è sulla terra” (San Paolo, 2016). Andrea Salonia con “Domani, chiameranno domani” (Mondadori Electa, 2017). Giorgio Scianna con “La regola dei pesci” (Einaudi, 2017). Giuseppe Sgarbi con “Lei mi parla ancora” (Skira, 2016). Nicoletta Sipos con “La promessa del tramonto” (Garzanti, 2016). Valeria Vairo con “Il sapore della vita – Der Geschmack des Lebens” (Deutscher Taschenbuch Verlag 2016).

Narrativa inedita:

Sebastiano Caruso con “La diagnosi”. Alfredo Caseri con “De solitudine”. Alessandra Farkas con “La targa”. Enrico Ferioli con “Viva la regina”. Elia Gonella con “L’ospite”. Leandro Lucchetti con “Il canto dell’orinoco”. Daniela Musini con “Messalina”. Matteo Pellegrini con “Cinque storie di cui tre buffe”. Rosanna Pirovano con “Il pineo”. Alessia Racci Chini con “Carmelina”. Kristine Maria Rapino con “Malvero”. Franco Rizzi con “La mostarda”. Giorgio Simoni con “Scelti per morire”. Selene Virdò con “La pianta maledetta”.

Poesia edita:

Sebastiano Aglieco con ” re vivi” (Il ponte del sale, 2013). Franco Arminio con “Cedi la strada agli alberi” (Chiarelettere, 2017). Matteo Bergamo con “Farfalle d’inverno” (Prospettiva Editrice, 2016).

Franco Buffoni “Jucci” (Mondadori, 2014). Gabriella Cinti con “Euridice è Orfeo” (Achille e la Tartaruga, 2016). Andrea De Alberti con “Dall’interno della specie” (Einaudi, 2017). Claudia Di Palma con “Altissima miseria” (Musicaos, 2016), Nicoletta Grillo con “La pioggia che cade ieri” (La vita felice, 2017). Ibello Giovanni con “Turbative siderali” (Terra d’ulivi, 2017). Andrea Leone con “Hohenstaufen” (L’arcolaio, 2016). Malagrida Antonio con “Fuoristagione” (Raffaelli, 2016). Giorgia Meriggi con “Riparare il viola” (Marco Saya, 2017).

Giampiero Neri con “Via provinciale” (Garzanti, 2017). Enzo Pelli con “Momenti irripetuti” (Alla chiara fonte, 2014). Davide Rondoni con “La natura del bastardo” (Mondadori, 2016). Francesca Rotondo con “A voce nuda” (La vita felice, 2016). Salvi Lina con “Del deserto” (Puntoacapo). Lidia Sella con “Strano virus il pensiero” (La vita felice, 2016). Gian Mario Villalta con “Telepatia” (Lietocolle, 2016). Farhad Ali Zolghadr con “Sulla tenera pelle” (Lietocolle, 2015).

Poesia inedita:

Alessandro Bellasio con “Nel tempo e nell’urto”. Maria Isabella Bordogna con inediti di poesia. Stefano Caldirola con “L’autunno e altro”. Giovanna Cardella con “Assenza”. Maria Caspani con “Scrivere ai margini della vita”. Roberto Cucinato con “L’ultimo canto del cigno”. Alceo De Sanctis con “Al serafino”. Ivan Fedeli con “La meraviglia”. Sergio Ghio con “Fendenti maree”. Romano Franco Tagliati con “Maria Maria”.

Saggistica:

Emilio Casalini con “Rifondata sulla bellezza. Viaggi, racconti e visioni alla ricerca dell’identità celata” (Spino, 2016). Simonetta Cerrini con “La passione dei templari” (Mondadori, 2016). Fausto De Lalla con “Malamedicina” (Sonda, 2013). Mario Del Pero con “Era Obama. Dalla speranza del cambiamento all’elezione di Trump” (Feltrinelli, 2017). Carlo Ferretti con “L’editore Cesare Pavese” (Einaudi, 2017).

Pasquale Frisone con “Vita nell’antica Roma Repubblicana” (Elison Publishing). Marco Galbusera con “Il sindaco che rubò il lago” (Bellavite, 2016). Giada Lonati con “L’ ultima cosa bella. Dignità e libertà alla fine della vita” (Rizzoli, 2017). Giuseppina Mellace con “Una grande tragedia dimenticata. La vera storia delle foibe” (Newton Compton, 2015). Marco Morini con “Trump & Co” (Castelvecchi, 2017). Marta Federica Ottaviani con “Il reis. Come Erdogan ha cambiato la Turchia” (Textus, 2016). Mirta Pari con “Cibo contro cancro. La sfida mediterranea” (Europa Edizioni,2016).

Renzo Paternoster con “Campi. Deportare e concentrare: la dimensione politica dell’esclusione” (Aracne, 2017). Federico Pennestri con “Figli di Asclepio. Le radici greche della medicina orientale” (Ludes, 2015). Marco Revelli con “Populismo 2.0” (Einaudi, 2017). Elena Rinaldi con “Einstein e associati” (Hoepli, 2017). Carlo Rosati con “Gli etruschi e le vie cave. Storia, simbologia e leggenda” (Moroni, 2013). Massimo Scanarini con “Il cervello mente” (Cleup, 2017). Sandro Tirini con “Arthur Rimbaud in Africa” (Torinogenesi, 2015).

INFO: www.premiocittadicomo.it