Marina Sereni guida in Brasile una delegazione di Montecitorio

Marina SereniROMA – Una delegazione della Camera dei deputati, guidata dalla Vice Presidente Marina Sereni (foto) e composta da Renata Bueno, Fabio Porta e Mirko Busto, si recherà in Brasile per partecipare alla Quinta riunione della Commissione di collaborazione italo-brasiliana, che si terrà a Brasilia il 5 luglio prossimo.

Nel corso della riunione con la delegazione brasiliana, guidata da Carlos Zarattini (PT) e composta da Ronaldo Benedet (PMDB), Rubens Bueno (PPS), Flávia Morais (PDT) e Ricardo Tripoli (PSDB), verranno dibattuti i seguenti temi:

  1. Lo sviluppo dei rapporti economici bilaterali, anche alla luce del Memorandum of Understanding recentemente sottoscritto dai rispettivi Ministri degli Affari esteri in Brasile, con particolare riguardo ai seguenti ambiti: infrastrutture; ruolo delle PMI e delle cooperative; cooperazione nei settori della difesa e aerospaziale; sviluppo del turismo (relatore Fabio Porta);
  2. Lo sviluppo delle relazioni culturali, con particolare riguardo alle misure da adottare per favorire la divulgazione delle rispettive culture e la diffusione delle rispettive lingue (relatrice Renata Bueno);
  3. La qualità della spesa pubblica: valutazione dell’impatto della spesa per il welfare sullo sviluppo economico (relatrice Marina Sereni)
  4. L’applicazione dell’Accordo di Parigi (COP21): ambiti di impegno e prospettive di cooperazione (relatore Mirko Busto).

Inoltre si svolgerà un seminario sull’immigrazione presso la Commissione Affari esteri brasiliana. La delegazione della Camera aprirà la mostra allestita presso il Parlamento brasiliano avente per oggetto la partecipazione di forze armate brasiliane alla Seconda guerra mondiale in ausilio delle truppe di Liberazione.

Nel corso della visita i parlamentari  incontreranno rappresentanti della comunità italiana a San Paolo e a Brasilia, avranno incontri di carattere istituzionale e visiteranno progetti sociali realizzati nel Paese in collaborazione con enti ed ONG italiane.