Salvador Dalì all’ArtExpo 2016 di Milano

Raddoppiati gli spazi espositivi, le opere saranno visitabili tramite il private viewing per apprezzarle maggiormente

Salvador DalìMILANO –  Dall’8 al 15 settembre  si terrà l’ArtExpo 2016 Milano, presso gli East End Studios.

L’evento, patrocinato dalle Ambasciate dei Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Canada, Lettonia e Finlandia, dopo la passata edizione 2015, si rivolge agli esperti del settore, ma anche a collezionisti ed amanti dell’arte.

Ad ingresso riservato, l’esposizione si sviluppa sul concept “private viewing”, come mezzo per far apprezzare e conoscere meglio le opere dei numerosi artisti selezionati per l’occasione.

Il concetto, sviluppato da ArtMeet, ha permesso al pubblico italiano di conoscere artisti di tutto il mondo, provenienti da Italia, Francia, Svezia, Australia, Germania, Danimarca, Lituania, Thailandia, Regno Unito, USA, Argentina, Finlandia, Norvegia, Olanda, Canada, Austria, Giappone e Romania, con la presentazione di oltre 150 opere.

L’evento non sarà solo una mostra, ma sviluppandosi secondo l’idea di ArtMeet, i visitatori avranno modo di approcciarsi a Container Lab Association, Art Work 4 Charity, o alle soluzioni logistiche di Omlog per l’Arte, una scelta che ha l’intento di offrire una visione che vada oltre l’arte con l’investimento, la logistica, la produzione di eventi e la diffusione della cultura.

Durante tutta la durata dell’evento, inoltre, saranno esposte 16 opere del surrealista Salvador Dalì. L’ingresso sarà gratuito, ma accessibile solo previa prenotazione contattando l’organizzazione tramite il sito internet: www.artexpo2016.com.