Sisma L’Aquila, lettera a Mattarella sul tema delle tasse

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

L’AQUILA – All’attenzione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con una lettera a firma del vicepresidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, del Sindaco di L’Aquila, Pierluigi Biondi e del coordinatore dei sindaci del cratere, Francesco Di Paolo, la problematica della richiesta di pagamento per intero, anziche’ con abbattimento del 60%, come previsto dalla legge – fatta a societa’, artigiani, professionisti ma anche persone fisiche – delle tasse sospese in seguito al sisma di L’Aquila del 2009.

“Quello che noi chiediamo – si legge tra l’altro nella missiva – in attesa che si riapra una trattativa con la Commissione Europea su tutta la vicenda, è che il Governo italiano modifichi l’atto con cui ha dato al Commissario l’indirizzo di recupero precisando l’applicazione del Temporary Framework a 500.000 euro. Ovviamente una misura di questo genere non risolve il problema, ma riduce la dimensione del danno e rende la vicenda sempre difficile ma gestibile”.