59° premio internazionale “Fedeltà del cane” alla LEIDAA

brambilla con cuccioloMILANO – Per l’aiuto prestato alle persone colpite direttamente o indirettamente dalla pandemia di Covid 19 nella gestione dei propri animali domestici. Con questa motivazione, la Lega italiana per la Difesa dagli Animali e dell’Ambiente, fondata e presieduta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, ha ottenuto il “premio Bontà”, riservato “alle persone o alle istituzioni che operano benevolmente verso i cani”, dagli organizzatori del premio internazionale “Fedeltà del cane” di San Rocco di Camogli, giunto alla 59.a edizione.

L’ha ritirato oggi Roberto Cavallo, responsabile organizzativo di LEIDAA, che ha letto un messaggio della presidente, on. Brambilla: “La pandemia di Covid-19 – scrive l’ex ministro, già premiata a Camogli nel 2011 – ha inciso profondamente sulla vita di tutti noi, compresi i proprietari di animali d’affezione. Chi non è stato colpito dalla malattia ha avuto l’opportunità, durante il confinamento, di riscoprire e apprezzare il rapporto affettivo con gli amici a quattro zampe. Chi è stato colpito, direttamente o perché si sono ammalati i suoi cari, in molti casi ha avuto serie difficoltà a gestire gli animali da compagnia. Pensate alla situazione dei pazienti positivi e in quarantena, a volte famiglie intere, che non sanno a chi affidare il proprio cane per farlo uscire o portarlo dal veterinario. Oppure agli animali che restano soli perché il proprietario è ricoverato o, purtroppo, ha perduto la vita. Di qui l’idea di lanciare il servizio “Leidaa per emergenza Covid-19” con un bilancio lusinghiero: in pochi mesi circa 18 mila casi trattati, migliaia di “passeggiate” per cani di persone malate o in quarantena, centinaia di cani e gatti (e pet di tutte le specie) presi in carico perché i proprietari non potevano occuparsene o non sono sopravvissuti al male, tantissime adozioni, migliaia di pasti e di interventi sanitari donati agli animali di persone in difficoltà per motivi legati alla pandemia. In Lombardia, innanzitutto, così come in Piemonte, in Veneto, in Emilia Romagna e in tutto il nord. Ma anche nel resto dell’Italia, dall’ Abruzzo alla Sicilia, in tante altre comunità dove il virus ha mietuto vittime e sconvolto la vita sociale”.

“La Bontà che oggi viene premiata – conclude l’on. Brambilla – è la virtù che anima tutti i volontari della nostra Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, che voglio ringraziare con tutto il cuore per il grande lavoro svolto durante l’emergenza e perché continuano oggi, senza chiedere nulla in cambio, a garantire il loro generoso impegno a favore dei nostri fratelli più piccoli, che, per esprimere la loro gratitudine, possono soltanto abbaiare di gioia”.