Aggressore ucciso a Milano: Salvini, “Adesso nessuno se la prenda con gli agenti”

42

MILANO – “Spero che adesso nessuno se la prenda con i poliziotti, che sono stati costretti a intervenire per evitare altra violenza”. Così il segretario della Lega, Matteo Salvini (foto), dopo l’uccisione dell’uomo che aveva aggredito una pattuglia a Milano.

“Una preghiera per il morto, con l’auspicio – ha aggiunto – che le Forze dell’Ordine vengano dotate della pistola ad impulsi elettrici che viene usata in molti Paesi in tutto il mondo (ma ancora non in Italia)”, ha detto infine il leader del Carroccio.