Agricoltura: 120mila euro a progetti di inclusione sociale

29

agricoltura sostenibileROMA – “Hasta l’Huevo!” di San Vito dei Normanni (Brindisi), “R.Accogliere” di Rocca Massima (Latina) e “PRO J.O.B. (Just One Bike)” di Roma, che coinvolge una pluralità di soggetti in Regioni diverse, sono le tre realtà che si sono aggiudicate il premio di 40.000 euro ciascuna, messo in palio nella seconda edizione del bando “Agro-Social: Seminiamo valore”, nato dalla collaborazione tra Confagricoltura e Jti Italia (Japan Tobacco International). Ideato con l’obiettivo di selezionare, premiare e supportare tre iniziative di agricoltura sociale quest’anno il riconoscimento, a seguito della pandemia, è stato dedicato alle tre categorie che hanno subito le maggiori difficoltà: le imprese femminili, le aree interne e il meridione d’Italia.

Ad aggiudicarsi il premio “Sviluppo per il Sud” è stato il progetto “Hasta l’Huevo!” di Xfarm, iniziativa di rete tra l’azienda agro-ecologica, la cooperativa sociale Qualcosa di Diverso, 180 Amici Puglia Onlus e Arci Brindisi. Il premio per il “Rilancio delle aree interne” è andato a “R.Accogliere”, un progetto di collaborazione tra varie realtà del territorio dei Monti Lepini. Ha vinto invece il “Premio per impresa donna” l’iniziativa “PRO J.O.B. (Just One Bike)”, che ha lo scopo di valorizzare i prodotti delle fattorie sociali e delle aziende agricole laziali e dell’Italia centrale, creando nuovi posti di lavoro.