Amadeus: “Le due serate all’Arena di Verona saranno una festa. Tutti conoscono la musica degli anni ’60, ’70 e ’80”

22
amadeus blue
Amadeus – foto di Assunta Servello per Ufficio Stampa Rai

MILANO – Amadeus è stato ospite stamane nel programma “W l’Italia” condotto da Angelo Baiguini e Federica Gentile e ha raccontato le due serate previste all’Arena che ripercorreranno i più grandi successi che hanno segnato trent’anni di storia della musica italiana.

“Tutti, anche i giovani di oggi conoscono le canzoni di quegli anni, e non solo in Italia: la nostra musica quando viene esportata ha sempre un grande riscontro, quest’anno l’abbiamo visto con i Maneskin, ma succedeva anche prima per esempio con Gianna Nannini, che sarà all’Arena di Verona per le due serate di domenica e martedì prossimo”. Così Amadeus racconta delle due serate che presenterà il 12 e 14 settembre all’Arena. “Ci saranno anche Sabrina Salerno, Raf, che canterà tutti i suoi più grandi successi, Ivana Spagna e Marcella Bella”. “Ascolteremo anche la musica degli anni ’60 con l’Equipe ’84 che li rappresentano alla grande”. “La scaletta sarà ovviamente divisa tra le due serate per questo è importante non perdere una delle due, perché gli ospiti di una sera non ci sono nell’altra”. “Avremo anche il momento discoteca, ci sarà il deejay Massimo Alberti con una postazione ad hoc dove farà ballare tutti con i pezzi da lui mixati”ha aggiunto Amadeus.

Amadeus racconta di come l’adesione al progetto sia stata un successo così da dover fare due serate: “La musica di quei tre decenni ha una grossa personalità, la riconosci subito e all’Arena di Verona sarà una festa fondamentalmente. Quando è nata l’idea, un paio di anni fa, avevo pensato ad una serata unica, poi l’adesione è stata così vasta che tutti in una serata non ci stavano”.

Amadeus scherza poi sul look che avrà nelle due serate e dice: “Avrò una giacca che più tamarra non si può”.

Ci sarà anche Orietta Berti, lei è trasversale, piace ad ogni età ed è simpaticissima; ci sarà anche Samantha Fox con ‘Touch Me’. “Tra gli altri avremo Donatella Rettore con i suoi grandi successi, lei è stata anche a Sanremo con La rappresentante di Lista l’anno scorso ed è molto vicina al mondo della Generazione Z…”ha concluso Amadeus ai microfoni di RTL 102.5.