Autostrade per l’Italia, 90 minuti al giorno ai dipendenti per la dad dei figli

33

Internet web connessioneROMA – I lavoratori in smart working di Autostrade per l’Italia potranno dedicare un’ora e mezza di esclusiva attenzione alla gestione della didattica a distanza dei propri figli, nel corso della giornata lavorativa. È il frutto di un accordo definito tra la società e le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità, che prevede il “diritto alla disconnessione” nella fascia mattutina dalle 8 alle 13 a sostegno dei propri dipendenti e delle loro famiglie, in questa particolare fase pandemica. Parte ora la fase sperimentale, le ore non dovranno essere recuperate.

Ogni dipendente in smart working potrà organizzare settimanalmente la propria attività professionale, concordando con l’azienda gli orari in cui effettuare la disconnessione. In casi particolari – si spiega nella nota – potrà essere richiesto di supportare i propri figli nella didattica a distanza anche al di fuori della fascia mattutina. Nella fase sperimentale, le ore dedicate alla gestione famigliare della Dad non dovranno essere recuperate dal lavoratore, e resteranno dunque a carico dell’azienda.

L’iniziativa di Autostrade per l’Italia si inquadra nell’ambito delle nuove policy definite nel Piano Industriale della società, che prevede una forte attenzione alla valorizzazione dei propri 8.000 dipendenti, attraverso forme innovative di welfare aziendale, precisa la nota.