Azzolina: “Ragazzi felici a scuola, ci devono rimanere. I contagi non avvengono lì”

ROMA – “I ragazzi sono felici di essere tornati a scuola. E ci devono rimanere. Anche per quelli più grandi la didattica in presenza è fondamentale perché garantisce formazione ma anche socialità, che altrimenti i giovani andrebbero a cercare altrove”. Lo ha detto all’Ansa la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

“I numeri e le analisi dell’Istituto Superiore di Sanità ci confermano che i contagi non avvengono dentro le scuole. L’attenzione deve essere invece orientata fuori, alle attività extrascolastiche, come ribadiamo da tempo”, ha aggiunto la titolare del dicastero del Miur.