Boldrini (Pd): “L’ultradestra già prepara l’assalto ai diritti civili”

21

Laura BoldriniROMA – “Fratelli d’Italia annuncia di voler riformulare la Strategia nazionale Lbgt, il piano di interventi anti-discriminazione varato dal governo e chiesto dall’Ue come atto vincolante, calibrato sulla base delle raccomandazioni contenute nel rapporto dell’Agenzia Ue per i diritti fondamentali (Fra). In questo rapporto si evidenziano discriminazioni ai danni delle persone Lgbtqia+ e inadempienze delle istituzioni nel nostro Paese per rimuoverle. Le misure inserite nella Strategia nazionale Lgbt, quindi, vanno a contrastare discriminazioni nel mondo del lavoro, nella società e in ogni ambito della vita delle persone Lgbtqia+ per il proprio orientamento sessuale e l’identità di genere”.

Così Laura Boldrini, parlamentare del Pd, che aggiunge: “Roccella e Rauti dicono di voler riscrivere il piano da capo. Chiedo loro, dunque: quali sarebbero le misure che non vanno bene nel piano e quali alternative propongono per raggiungere l’obiettivo richiesto dall’Unione Europea? Temo che l’intenzione sia invece di non mettere in atto alcuna reale azione positiva su questo fronte, perché non si ritiene poi così importante rimuovere divari e ingiustizie. L’ultradestra già prepara l’assalto ai diritti civili. Ci opporremo in tutti i modi”.