Bonetti: “Assegno universale dalla nascita a 21 anni”

ROMA – “L’assegno universale prevede che le famiglie ricevano un assegno per ciascun figlio dalla nascita ai 21 anni di età. E’ prevista una maggiorazione dal terzo figlio”. Lo ha detto la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti (foto) intervenendo ad “Agorà”.

“Nel caso di figli disabili l’assegno universale prevede una maggiorazione tra il 30 e il 50%, e sarà esteso per tutto l’arco della vita”, ha aggiunto.