Brunetta: “Cruciale è la formazione digitale nella Pa”

16

ROMA – “Siamo consapevoli della fatica che ancora oggi si fa nell’utilizzo da parte di amministrazioni di documenti digitali e fascicoli informatici come modalità ordinaria di gestione del procedimento amministrativo. Esiste ancora un freno all’uso della tecnologia e non basta immaginare e realizzare procedure telematiche per gli acquisti. Occorre fare sì che vengano utilizzate da tutte le amministrazioni. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale la formazione, che insieme a Formez e SNA sto rilanciando con forza e dedizione. Soprattutto formazione della dirigenza responsabile di innescare i processi di cambiamento e del cambio di mentalità nel rapporto tra lavoro e uso della tecnologia”.

Lo afferma il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta, aggiungendo: “Abbiamo a disposizione quasi un miliardo in cinque anni per formare i 3,2 milioni di dipendenti pubblici. Partiremo proprio dalla formazione digitale. Per correre veloci con il Pnrr”.