Brunetta: “I soldi arrivano solo se si fanno le riforme”

12

ROMA – “I soldi arrivano solo se si fanno le riforme, quelle individuate sono circa quaranta. In cambio di queste riforme vengono erogate risorse attraverso puntuali Sal, stati di avanzamento lavori. Ecco perché ‘no reform, no money’. Si tratta di riforme “necessarie”, che noi non abbiamo mai avuto la forza e il coraggio di fare e per cui dovremo solo dire grazie all’Europa, ad Angela Merkel e a Mario Draghi che ci hanno portato a questo risultato”.

Così il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta (foto), in un’intervista a “La Stampa”.