Brunetta: “Il nostro Paese sta diventando credibile”

17

ROMA – “Abbiamo un tasso di crescita del Pil doppio rispetto all’Ue. Non ci capitava da più di vent’anni. Il nostro Paese sta diventando credibile. Si stanno sprigionando gli investimenti, senza ancora un euro di risorse Ue. Sta succedendo grazie agli sforzi del nostro Paese, dei nostri lavoratori, della nostra gente, quella che durante la pandemia ha risparmiato e che adesso ricomincia a vivere”. Lo afferma il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta.

“Come la pandemia è stata accompagnata da sussidi, sostegni, giusti ammortizzatori, oggi c’è una sorta di liberazione. La cosa bella è che questa crescita è accompagnata anche da una voglia di cambiamento: la voglia di fare tutto quello che non abbiamo fatto per vent’anni, la voglia di essere un Paese più bello, più civile, più rispettoso delle regole. Una grandissima riscoperta di noi, dell’Italia, della nostra bellezza. Tutto questo deve essere accompagnato da un sogno, che matura dentro una congiuntura astrale estremamente favorevole. Il sogno di cambiare, anche rispetto all’Italia peggiore, all’Italietta miope”, conclude Brunetta.