Brunetta: “I vaccini? Una svolta straordinaria”

32

ROMA – “I vaccini? Una svolta straordinaria, da un anno ogni cittadino può scegliere di proteggere sé e gli altri. Ora occorre accelerare sulle terze dosi e sulle vaccinazioni dei bambini. Il 27 dicembre di un anno fa, la prima vaccinazione anti-Covid dava il via anche nel nostro Paese alla più grande sfida sanitaria, ma anche logistica e organizzativa, dell’intera storia dell’umanità contro una pandemia. Da allora, grazie all’incredibile lavoro degli scienziati e alla straordinaria attività del personale sanitario, sono state somministrate in Italia oltre 108 milioni di dosi di vaccino. Da un anno, ogni cittadino ha la possibilità di scegliere la strada della responsabilità e imbracciare un’arma efficace per proteggere dal Covid se stesso e gli altri”.

Così su Telegram il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta.