Bullismo, Testa (FdI): “C’è bisogno di una programmazione incisiva”

19

ROMA – “Prevenzione, ruolo centrale della scuola e rendere i ragazzi protagonisti della società, per eradicare un fenomeno così massivo”. Sono questi i punti cardine dell’intervento del deputato di Fratelli d’Italia e segretario dell’Ufficio di presidenza della commissione Finanze, Guerino Testa, durante il convegno ‘Bullismo on line e baby gang – crisi valoriale, comportamentale e identitaria delle giovani generazioni’, tenutosi nella sala Zuccari della presidenza del Senato, promosso dal vicepresidente, Maurizio Gasparri, in collaborazione con Medea OdV.

“La parola chiave è ‘prevenzione’ – ha rimarcato in più passaggi Testa – per ricostruire costantemente, nel tempo, quei valori in grado di accompagnare gli adolescenti verso l’età adulta con le necessarie competenze, e affinché non vengano sedotti da valori sbagliati e promesse effimere lasciandosi, così, andare a tendenze regressive, passivizzanti e violente. La prevenzione deve rigorosamente riguardare tutti e nella scuola urge ampliare il coinvolgimento dei docenti affinché acquisiscano o affinino le competenze nell’osservare, potendo così intervenire subito ai primi cenni di condotte devianti e di comportamenti a rischio. C’è necessità di progetti in grado di contrastare il degrado sociale che dilaga nel mondo degli adolescenti e che rendano partecipi i nostri ragazzi”.

E infine: “In qualità di componente della VI Commissione della Camera – ha concluso Testa – manifesto la mia massima apertura all’accoglienza e valutazione di programmi progettuali meritevoli di supporto finanziario”.