Cala il sipario sul Sardinia Mice Experience 2023: numeri da record all’insegna di sport, turismo, cultura e ambiente

44

CAGLIARI – Dopo il grande successo della tre giorni di incontri aperti al pubblico, cala nel giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre, il sipario sul “Sardinia MICE Experience 2023”. Il Convegno dedicato a Sport, Turismo Sostenibile, Cultura e Ambiente in Sardegna, giunto alla sua seconda edizione, organizzato con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna Assessorato al Turismo e dal Centro Servizi Sportivi (CSS), presieduto da Gianni Sau, con il patrocinio del Comune di Cagliari, si è svolto dal 6 all’8 dicembre nel suggestivo scenario del Lazzaretto di Cagliari nel quartiere Sant’Elia.

“Il Villaggio diffuso” è stato protagonista di un grande flusso di pubblico, tra cui quattro scuole e tante attività produttive del loco coinvolte nel progetto, che hanno assistito ad una serie di incontri dove si sono alternati convegni, seminari e formazione professionale condotta e supervisionata da professionisti del settore di caratura nazionale tra cui: Massimiliano Lucchesi, Valter Vieri, Lino Cianciotto, Stefano Landi, Michela Valentini, Paolo Giuntarelli, Antonio Cinotti, Maria Grazia Cinti e Gianni Ledda.

“Il Sardinia MICE Experience anche quest’anno ha raggiunto l’obiettivo di sensibilizzare i territori verso questa forma di turismo in collaborazione con le amministrazioni locali e gli enti del terzo settore, per creare sinergie capaci di attrarre i turisti più attenti alle tematiche ambientali e di sostenibilità, promuovendo e valorizzando le varie realtà esistenti in Sardegna. Ringrazio tutti gli esponenti nazionali, gli esperti del turismo e del settore sportivo e tutti coloro che hanno partecipato alla tre giorni, che hanno contribuito a sensibilizzare oltre al turismo sostenibile, la cultura e l’ambiente, anche i valori dell’inclusione”, ha chiosato il Presidente Gianni Sau durante la Festa dello Sport, a conclusione dei lavori.

Nella tre giorni, infine, è stato ancora una volta evidenziato come sia possibile promuovere lo sport, gli eventi ad esso collegati, diffondere la cultura ambientale e la conoscenza delle opportunità offerte dal binomio “sport e turismo”.