I canti e le canzoni di Natale: tra spiritualità e folklore

92

Natale

Le musiche di Natale riportano ognuno di noi in uno stato d’animo predisposto a ricevere la meraviglia di cui il Natale é intriso

A Natale tornano musiche e inni che si ripetono da anni e anni. Natale é nascita, speranza, fonte di luce, pace e serenità. I canti di Natale hanno il potere di riportare ognuno di noi in uno stato d’animo predisposto a ricevere tutta la meraviglia di cui il Natale é intriso. Sono canti di gioia, raccoglimento, devozione e nostalgia che nei secoli si sono arricchiti di nuovi temi in sintonia con il proprio tempo, finendo per mettere un po’ da parte il significato religioso di un tempo a favore di una visione più laica della festa.

Ripercorriamo la storia delle composizioni natalizie più cantate nel mondo partendo da Adeste Fideles,  un canto natalizio la cui paternità è sempre stata avvolta nel mistero; la versione che é giunta fino a noi é quella trascritta e armonizzata nel 1743 dal religioso cattolico John Francis Wade da melodia gregoriana. Di qualche anno più giovane é Tu scendi dalle stelle, composto nel dicembre 1754 a Nola dal vescovo e santo Alfonso Maria de’ Liguori e interpretato in tempi più recenti da artisti del calibro di Luciano Pavarotti e Andrea Bocelli.

Il 24 dicembre 1818 l’organista Joseph Mohr chiese a Franz Xaver Gruber di musicare una poesia composta due anni prima, per due voci soliste e coro, curiosamente con l’accompagnamento di una chitarra, poche ore prima della messa di Natale: nacque così uno dei canti più famoso al mondo: Stille Nacht. La versione italiana Astro del Ciel non è una traduzione del testo tedesco ma un nuovo testo composto tardivamente sulla stessa musica dal prete bergamasco Angelo Meli e pubblicato nel 1937; esso mantiene però lo spirito di pace e raccoglimento ispirato dalla notte di Natale.

Anche se è associata al periodo natalizio, il famoso brano Jingle Bells, pubblicato nell’autunno 1857 con il titolo One Horse Open Sleigh, era stato invece scritto in origine per essere cantato durante il giorno del Ringraziamento. Nel corso degli anni, Jingle Bells è stata intepretata da numerosi artisti tra cui Louis Armstrong, i Beatles, Frank Sinatra e Luciano Pavarotti.

Tra i canti più famosi c’é anche We Wish You a Merry Christmas, che, scritto nel lontanissimo 1500, unisce gli auguri per Natale e l’inizio dell’anno nuovo. La leggenda vuole che questo canto venne inventato da tre ragazzini ospiti dell’orfanatrofio di Harmony che, non sapendo come ringraziare gli abitanti della città per i doni ricevuti, inventarono il canto che ancora oggi fa parte della nostra colonna sonora natalizia.

Il repertorio musicale dedicato al Natale, oggi, é diventato vastissimo anche grazie all’omaggio reso dai grandi artisti internazionali. Di Santa Claus is coming to town, cantata per la prima volta nel 1932 in occasione del Giorno del Ringraziamento, é celebre l’interpretazione di Michael Bublé. White Christmas, ispirato ai giorni di Natale in cui si verificano nevicate. Della canzone, uscita nel 1940, sono state eseguite innumerevoli versioni, di cui molte in lingua italiana con il titolo Bianco Natale. Cantato, tra gli altri, da Deaan Martin e Bing Crosby, con 50 milioni di copie, è il singolo discografico più venduto della storia.

Let it snow! Let it snow, Let it snow!, interpretato da artisti quali Fran Sinatra e Dean Martin, é diventato un vero e proprio classico natalizio a partire dalla metà del XX secolo. Feliz Navidad di José Feliciano, del 1970 e dalla melodia allegra e spagnoleggiante, vuole essere benaugurante mentre Happy Xmas (War Is Over)  composta e registrata da John Lennon e Yōko Ono nel 1971, invita a pace e serenità. Di grande incontro é Last Christmas;  cantata dal gruppo Wham! e uscita nel 1984 come singolo natalizio, ha raggiunto il numero 2 della classifica inglese, battuta solo da Do They Know It’s Christmas? realizzata dal progetto Band Aid di Bob Geldof, a cui partecipò anche lo stesso George Michael. Altri brani più recenti ci fanno entrare nel mood natalizio, da Christmas Lights pubblicato nel 2010 dal gruppo  britannico Coldplay, fino ad arrivare a Mariah Carey, la Regina indiscussa del Natale, che dopo il grande successo ottenuto con All I Want for Christmas Is You, ci riprova quest’anno con la versione remix di Oh Santa!, interpretata in compagnia di Ariana Grande e Jennifer Hudson.

A ciascuna la propria colonna sonora per nutrire l’anima e riscaldare il cuore in un Natale particolare, che, forse, però, più libero da impegni, potrebbe essere l’occasione per  farci ritrovare i valori e la dimensione spirituale della festività.