Case: il 22% delle compravendite è per soluzioni indipendenti e semindipendenti

12

MILANO – Una delle conseguenze più evidenti dell’arrivo della pandemia è stata l’aumento del numero di acquisti di soluzioni indipendenti e semindipendenti. L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato le compravendite realizzate attraverso le proprie agenzie attive sul territorio nazionale evidenziando come tra il 2019 e il 2021 il tasso di acquisto di soluzioni indipendenti e semindipendenti sia passato dal 19,1% al 22,0% sul totale delle compravendite. Nello specifico, nel 2021, il 78,0% degli acquisti ha riguardato appartamenti, mentre nel 22,0% dei casi sì è trattato di ville singole, ville semindipendenti, case indipendenti, case semindipendenti e rustici.

Mettendo a confronto appartamenti e soluzioni indipendenti e semindipendenti si può notare come i primi abbiano un tasso di acquisto per investimento superiore (17,6% contro 11,5%), mentre i secondi hanno una percentuale più alta di acquisti come abitazione principale e casa vacanza. Gli appartamenti, infatti, si prestano meglio a essere acquistati per investimento grazie a prezzi mediamente più contenuti, a una maggiore facilità di gestione e a un maggior numero di richieste da parte di potenziali inquilini.

Gli acquirenti più attivi sulle compravendite di appartamenti sono quelli con un’età compresa tra 18 e 34 anni (29,5%), mentre le soluzioni indipendenti e semindipendenti sono maggiormente apprezzate da acquirenti con età compresa tra 35 e 44 anni (31,7%). L’acquisto di ville, villette e case avviene mediamente in età più avanzata, generalmente infatti sono tipologie più costose e in molti casi si tratta dell’acquisto definitivo.

Gli appartamenti sono inoltre la tipologia preferita dai single, il 34,4% delle compravendite di appartamenti sono state concluse da questa categoria, mentre ville e case sono quasi sempre acquistate da famiglie (83,2%). Nel 51,0% dei casi chi acquista un appartamento lo fa grazie all’accensione di un mutuo, percentuale che sale al 53,1% se la compravendita riguarda una soluzione indipendente o semindipendente.