Colletti e Vacca: “Esprimiamo piena soddisfazione per la norma Fraccaro contenuta nel Dl crescita”

ROMA – “Esprimiamo piena soddisfazione per la norma Fraccaro contenuta nel Dl crescita, che stanzia 500 milioni aggiuntivi per il 2019 in favore dei Comuni per avviare opere pubbliche in materia di efficientamento energetico. Un piano straordinario dopo anni di tagli e austerità targati PD, che hanno visto gli investimenti pubblici crollare al minimo storico”. È quanto affermano in una nota congiunta il deputato del M5S Andrea Colletti (foto) e e il Sottosegretario Gianluca Vacca.

“Grazie a queste risorse aggiuntive – proseguono – i Comuni potranno realizzare anche investimenti per la messa in sicurezza di strade, scuole e patrimonio pubblico. Un intervento che, insieme ai 400 milioni già stanziati in favore dei piccoli Comuni e al piano ProteggItalia da 11 miliardi varato dal Presidente Conte, rappresenta una grandissima opportunità per avviare quel grande piano di messa in sicurezza del territorio che l’Italia aspetta da anni”.

“L’obbligo di avvio delle opere entro il 15 ottobre, pena la perdita del beneficio economico, rappresenta un ulteriore impulso economico – concludono Colletti e Vacca – l’occasione per avviare un grande piano di cantieri diffusi su tutto il territorio nazionale. I primi risultati li stiamo già vedendo. Nei primi due mesi dell’anno, grazie allo sblocco degli avanzi di amministrazione, sono ripartiti gli appalti pubblici di Regioni e Comuni, con una crescita rispetto all’anno scorso rispettivamente dell’84,9% e 21,8%”.