Come migliorare la pronuncia in inglese: perché è così difficile per gli italiani

21

studiare online

Studiare una nuova lingua significa entrare in un sistema diverso con lettere, fonemi e parole pronunciate diversamente rispetto all’italiano ed è proprio con l’inglese che proviamo particolari difficoltà, per diverse ragioni.

L’italiano è una lingua semplice e aperta, l’inglese ha un funzionamento diverso e le parole sono più strette, veloci, come è possibile notare guardando qualsiasi film in lingua originale.

Per comprendere meglio le differenze profonde fra le due lingue, basta ascoltare come gli americani parlano italiano nei film e come gli italiani parlano inglese o americano, creando un vero e proprio italienglish.

Perché la pronuncia inglese è così complessa per gli italiani

Imparare inglese online può essere un metodo efficace per abbattere le barriere linguistiche, in quanto molto spesso la stessa pronuncia inglese può risultare complicata per gli italiani. Avere sempre un tutor a disposizione, studiare un programma attraverso un percorso personalizzato ed essere sempre connessi con i madrelingua, rappresentano ottimi metodi per migliorare la pronuncia inglese.

Non esistono lingue più difficili di altre da apprendere, tutto sta a immergersi nel linguaggio e parlare, parlare, parlare. La pratica è la migliore amica della lingua straniera perché tende a rompere le barriere e svelare il suo funzionamento anche se si possiede un livello basso di conoscenza.

Un classico esempio delle difficoltà che gli italiani provano nel pronunciare alcuni fonemi inglesi, riguarda l’articolo The. Ogni italiano tenderà a pronunciare questo articolo con la parola De ma è sbagliato, perché il suono inglese è più vicino a Zfe, ossia una D estremamente dentale e aspirata.

Come dimostrato nei link di film e cartoon allegati prima, inglesi e americani trovano molto divertente e pittoresca la pronuncia italiana ma non per questo bisogna perseverare nell’errore, anzi, apprendere l’inglese e migliorare la pronuncia è un ottimo elemento per avere maggiore successo a livello professionale e universitario, perché no, anche a livello sociale.

Conoscere i suoni dei fonemi inglesi per migliorare la pronuncia

Se nella lingua italiana sono presenti 30 fonemi, per quanto riguarda l’inglese i suoni linguistici sono 44. Questo dato chiarisce in buona parte perché la lingua inglese ha una pronuncia che non sempre gli italiani riescono a riprodurre perfettamente, in poche parole, il nostro cervello è specializzato e abituato a pronunciare soltanto 30 fonemi, invece di 44.

Non solo i fonemi ma anche i movimenti della bocca, della lingua e dei denti, quando si parla inglese, sono diversi rispetto alla lingua italiana, come analizzato prima con l’articolo The e la sua pronuncia corretta.

Nella lingua inglese sono presenti più fonemi dai suoni consonantici, come la C, la S, la Z, persino la H viene aspirata e la sua presenza viene percepita nelle parole. In italiano siamo abituati a pronunciare meno suoni consonantici, anche per quanto riguarda le coppie mimiche fonetiche, il discorso è lo stesso. Per migliorare la pronuncia inglese, un italiano deve abituarsi a produrre più suoni ed effettuare movimenti diversi con la bocca, la lingua e i denti.