Commissione esteri, Fassino: “Balcani e Mediterraneo siano priorità europee”

BRUXELLES – “Riprendere il percorso di allargamento dell’Unione Europea ai Balcani occidentali e rilanciare la cooperazione euromediterranea devono essere due priorità della nuova Commissione Europea”.

Lo ha dichiarato il vicepresidente della Commissione Esteri della Camera, Piero Fassino, oggi a Bruxelles all’incontro dei rappresentanti delle Commissioni Esteri dei Parlamenti dei Paesi Ue con l’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza Borrell e il Commissario all’allargamento Varhelyi.

“Tutto ciò che accade nei Balcani e nel Mediterraneo – ha sottolineato Fassino – investe direttamente l’Europa e perseguire stabilita e sicurezza è interesse comune dell’Unione Europea, dei Paesi balcanici e dei Paesi della sponda sud del Mediterraneo. Un impegno coeso e determinato dell’Ue è la condizione per volgere a soluzione le instabilità che si manifestano in quelle regioni”.

“Questo – ha concluso Fassino – richiede un salto di qualità nella coesione e nella efficacia della politica estera comune, a partire dal superare il criterio della unanimità a favore di decisioni adottabili a maggioranza qualificata”.