Concerti di Giovanni Truppi, date maggio 2022 e instore tour

92

Aperte le prevendite per le date speciali a Napoli, Roma e Milano. Da oggi al via anche l’instore tour per presentare “Tutto l’Universo”

giovanni truppi foto
Giovanni Truppi – foto di Mattia Zoppellaro

ROMA – Dopo le memorabili performance sul palco dell’Ariston con Tuo padre, mia madre, Lucia, il brano in concorso al 72esimo Festival di Sanremo, e con Nella Mia ora di Libertà, brano di Fabrizio De André interpretato in duetto con Vinicio Capossela e la partecipazione a sorpresa di Mauro Pagani, Giovanni Truppi sarà in tour con “Tutto L’Universo“, tre date speciali – e uniche – che lo porteranno il 16 maggio nella sua Napoli (Teatro Trianon), il 22 maggio a Roma (Auditorium Parco della Musica) e il 31 maggio a Milano (Auditorium di Milano).

Giovanni insieme alla sua band e qualche ospite a sorpresa rivisiterà dal vivo i brani contenuti in Tutto l’Universo, l’antologia che racchiude la sua essenza artistica e i suoi dieci anni di musica, uscita lo scorso 4 febbraio per Virgin Records/Universal Music Italia.

Se quello che Truppi ama fare è “immortalare attimi facendone canzoni”, Tutto l’Universo si può leggere come una serie di fotografie che insieme tratteggiano a contorni netti il profilo del loro autore. Scelte tra le più rappresentative tra quelle pubblicate nell’arco di un decennio nei quattro album di inediti, le quattordici canzoni affiancano e quasi circondano musicalmente Tuo padre, mia madre, Lucia, il brano presentato dal cantautore napoletano al 72esimo Festival della Canzone Italiana, di cui è uscito anche il video diretto da Francesco Lettieri.

E se Tuo padre mia madre Lucia apre il disco ed è l’ultimo brano in ordine cronologico, a chiuderlo non può che esserci Scomparire, l’unico estratto dall’album d’esordio del 2010, C’è un me dentro di me (2010, CinicoDisincanto), in assoluto il suo lavoro più esposto in quanto a emotività e “classico” dal punto di vista della scrittura.

Tra questi due estremi viaggiano altre tredici canzoni che, intrecciandosi tra loro, restituiscono il senso del tempo e del percorso artistico in costante ricerca ed evoluzione svolto in oltre un decennio da Giovanni Truppi.

Un viaggio musicale vario, capace di attingere da linguaggi diversi come il jazz, il rock, il punk e la canzone d’autore, unendoli a un’inventiva metrica che nel canto spesso comprime e allunga le sillabe per meglio disporle tra le maglie dell’armonia.

Il percorso straordinario – in quanto fuori dall’ordinario – di uno dei più autentici parolieri del nostro tempo, oltre che eccellente musicista e carismatico performer.

Un artista capace di tratteggiare un universo imperfetto in cui specchiarsi tra le insicurezze e le debolezze di ognuno di noi e in cui scoprire sfaccettature di umanità tanto nascoste quanto comuni a tutti. Un universo profondamente onesto, in grado di scavare a fondo tra i sentimenti, anche quelli più dolorosi, per poi risollevarsi abilmente tra ironia e idealismo, con una dose di irriverenza incapace di lasciare indifferente l’ascoltatore.

Tra vicende autobiografiche ed analisi filosofiche e sociali, le parole delle sue canzoni non temono argomento, spiazzano, sorprendono. Affrontano frontalmente l’alto e il basso, la poesia e la politica, l’amore e il sesso, Dio e gli uomini.

Alla scrittura si affiancano poi l’abilità del Giovanni Truppi musicista, che si tratti di suonare pianoforte o chitarra, la fisicità del performer, costruita in centinaia di concerti, e il piglio interpretativo sempre proteso in avanti, pronto a portare lontano l’ascoltatore.

DATE DI TUTTO L’UNIVERSO TOUR

16 Maggio h 21 – Napoli – Teatro Trianon

Prevendite: https://www.azzurroservice.net/biglietti/giovanni-truppi/#.YgE1yoTMI2y

22 Maggio h 21 – Roma – Auditorium Parco della Musica

Prevendite: https://www.ticketone.it/event/giovanni-truppi-tutto-luniverso-auditorium-parco-della-musica-14863282/

31 Maggio h 21 – Milano – Auditorium di Milano

Prevendite: https://www.ticketone.it/event/giovanni-truppi-auditorium-14866110/

INSTORE TOUR NELLE LIBRERIE LA FELTRINELLI

Al via oggi da Roma l’instore tour che porterà Giovanni Truppi nelle librerie La Feltrinelli di tutta Italia per presentare “Tutto l’Universo”, un’antologia uscita venerdì 4 febbraio in CD e su tutte le piattaforme digitali per Virgin Records Italy/Universal Music Italia che racchiude l’essenza artistica del cantautore napoletano e dei suoi dieci anni di musica. Si comincia quindi oggi martedì 8 febbraio a Roma (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Galleria Alberto Sordi), per poi proseguire mercoledì 9 febbraio a Napoli (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Martiri), giovedì 10 febbraio a Firenze (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza della Repubblica), venerdì 11 febbraio a Bologna (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Ravegnana), lunedì 14 febbraio a Milano (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Duomo), martedì 15 febbraio a Palermo (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Via Cavour) e infine mercoledì 16 febbraio a Torino (ore 18.30 – Cap10100, Corso Moncalieri 18).

INSTORE TOUR LIBRERIE LA FELTRINELLI

Martedì 8 Febbraio – ROMA – ore 18.30 – LaFeltrinelli, Galleria Alberto Sordi
Mercoledì 9 Febbraio – NAPOLI – ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Martiri
Giovedì 10 Febbraio – FIRENZE – ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza della Repubblica
Venerdì 11 Febbraio – BOLOGNA – ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Ravegnana
Lunedì 14 Febbraio – MILANO – ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Duomo
Martedì 15 Febbraio – PALERMO – ore 18.30 – LaFeltrinelli, Via Cavour
Mercoledì 16 Febbraio – TORINO – ore 18.30 – Cap10100, Corso Moncalieri 18

BIOGRAFIA

Giovanni Truppi (Napoli 1981) si forma musicalmente al pianoforte a cui poi affianca la chitarra. Cresce con un forte amore per la letteratura, ma prevale presto in lui la voglia di scrivere canzoni e di farsi conoscere e apprezzare come musicista e interprete. Il trasferimento a Roma è fondamentale per iniziare a testare le prime composizioni davanti a un pubblico e per la realizzazione del disco d’esordio, C’è un me dentro di me (2010, CinicoDisincanto), prodotto artisticamente da Giovanni stesso e sintesi degli anni di apprendistato alla scrittura.

Seguono Il mondo è come te lo metti in testa (2013), GIOVANNI TRUPPI (2015), la raccolta Solopiano (2017) e Poesia e civiltà (2019), indicato tra i migliori dischi dell’anno dai principali media italiani e francesi. Il suo ultimo lavoro è 5 (2020), un Ep di cinque tracce che raccoglie collaborazioni con Calcutta, Veronica Lucchesi de La Rappresentante di Lista, Niccolò Fabi e Dario Brunori accompagnato da un libro di storie a fumetti edito da Coconino Press.

Oltre alla chiatarra, in concerto utilizza un pianoforte di sua ideazione ottenuto modificando un piano verticale: uno strumento di dimensioni inferiori allo standard, smontabile, ed elettrificato tramite una serie di pick-up che gli permettono di amplificarlo.

Sin dagli esordi ha coltivato una scrittura musicale varia capace di attingere da linguaggi diversi come il jazz, il rock, il punk e la canzone d’autore che, unita a un’inventiva metrica unica e brillante, gli ha fatto riscuotere ottimi consensi di pubblico (complice anche la sua presenza scenica magnetica) e stampa, italiana e anche estera (Le Monde ha lodato il suo ultimo album Poesia e Civiltà, disco che gli ha fatto vincere il premio PIMI come miglior artista indipendente dell’anno dal MEI “per la sua capacità di rinnovare la canzone d’autore”). Nel 2021 ha anche scritto il suo primo libro, L’avventura (La Nave di Teseo) accompagnato dalla pubblicazione di una nuova canzone che ne porta lo stesso titolo. Il libro, diario di più di un mese di viaggio, è una fotografia dell’Italia colta durante l’estate del 2020, ritratta percorrendone il perimetro costiero dal confine con la Francia a quello con la Slovenia (passando da Calabria e Puglia) e mette in mostra un’ulteriore sfaccettatura del talento del musicista napoletano.

A Febbraio 2022 partecipa al 72esimo Festival di Sanremo con Tuo padre, mia madre, Lucia, e si esibisce con Vinicio Capossela e Mauro Pagani con Nella mia ora di Libertà di Fabrizio De André, nella serata delle cover. Alla vigilia della sua partecipazione al Festival di Sanremo vince “Il Premio Lunezia per Sanremo 2022” e la “Targa MEI Artista Indipendente di Sanremo 2022”.