Sanremo 2022: è uscito “Tuo padre, mia madre, Lucia” di Giovanni Truppi [VIDEO]

48
foto di Mattia Zoppellaro

ROMA – È online su tutte le piattaforme digitali “Tuo padre, mia madre, Lucia”, la canzone con cui Giovanni Truppi partecipa alla 72esima edizione del Festival di Sanremo 2022. Il brano è accompagnato da un video in uscita oggi, la regia del video è affidata a Francesco Lettieri, celebre regista che torna a dirigere un videoclip dopo il successo dei film Ultras e Lovely Boy.

Nel video Giovanni si ritrova a suonare in un hotel improbabile, in una cena la cui atmosfera ricorda quella del Capodanno anticipato di Fantozzi. La serata piano piano si trasforma, e con lei Giovanni, che si ritrova a condividere con i bizzarri partecipanti qualcosa di magico, tra picchi di euforia e momenti di malinconia, quella che doveva essere una notte dimenticabile, a tratti anche imbarazzante, diventa un momento magico che li unirà per sempre, anche se non si rivedranno mai più.

Giovanni Truppi, che ieri ha cantato il suo brano per la prima volta sul palco dell’Ariston, ha già ricevuto due importanti riconoscimenti: “Il Premio Lunezia per Sanremo 2022” per il brano “Tuo padre, mia madre Lucia” e la Targa MEI Artista Indipendente di Sanremo 2022”.

“Tuo padre, mia madre, Lucia” condensa le caratteristiche di scrittura di Giovanni, la sua inconfondibile capacità di fondere linguaggi musicali diversi e l’inventiva metrica e melodica, mettendole al centro di una nuova sfida musicale: la costruzione di una love song in grado di mescolare ruvidità e sentimento, Lucio Battisti e Vasco Rossi, canzone d’autore e spoken word, classicità e sperimentazione.

“Tuo padre, mia madre, Lucia” è una dichiarazione d’amore, forse la più compiuta che Truppi abbia mai creato. Scritto con la complicità dei suoi due più fidati collaboratori – Marco Buccelli e Giovanni Pallotti – insieme a due firme d’eccezione della canzone italiana – Gino De Crescenzo “Pacifico” e Niccolò Contessa (I Cani) – il brano è prodotto da Marco Buccelli e Taketo Gohara, coadiuvati da Stefano Nanni a cui è stata affidata la scrittura degli archi.

È la prima volta che Giovanni ha collaborato un gruppo di lavoro così esteso: il nucleo del brano, nato quasi di getto dalle riflessioni del cantautore campano, è stato coltivato in modo profondo e condiviso tra tutti gli autori del pezzo. Primo brano del cantautore a vedere la luce dopo due anni complicati – per Truppi come per tutti – “Tuo padre, mia madre, Lucia” parla di scegliersi anche nei momenti difficili della vita e delle relazioni, e approfondisce il modo di vivere un rapporto in età adulta.

Il 4 febbraio, nella serata delle cover, Giovanni Truppi canterà sul palco dell’Ariston “Nella mia ora di libertà” di Fabrizio De André insieme a Vinicio Capossela. “Tuo padre, mia madre, Lucia” verrà poi accompagnata, il 4 febbraio 2022, dalla pubblicazione di una raccolta intitolata “Tutto l’universo”, un ritratto d’artista attraverso quindici canzoni tra le più rappresentative della carriera del cantautore.

Annunciate anche le date dell’instore tour che porterà Giovanni nelle librerie Feltrinelli di tutta Italia per presentare “Tutto l’universo”: martedì 8 Febbraio a Roma (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Galleria Alberto Sordi), mercoledì 9 febbraio a Napoli (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Martiri), giovedì 10 febbraio a Firenze (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza della Repubblica), venerdì 11 febbraio a Bologna (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Ravegnana), lunedì 14 febbraio a Milano (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Piazza Duomo), martedì 15 febbraio a Palermo (ore 18.30 – LaFeltrinelli, Via Cavour) e mercoledì 16 febbraio a Torino (ore 18.30 – Cap10100, Corso Moncalieri 18).