Coronavirus, Conte: “L’unica strada è restare a casa, i risultati mostrano la validità delle misure”

Giuseppe Conte

ROMA – In un’intervista a Nbc News, sull’emittente americana Nbc, il premier Giuseppe Conte ha affermato: “In questo momento non posso dire quando il lockdown avrà fine. Noi stiamo seguendo le indicazioni del comitato scientifico ma l’Italia è stata la prima nazione ad affrontare l’emergenza. La nostra risposta forse non è stata perfetta ma noi abbiamo agito al meglio sulla base della nostra conoscenza. La validità delle nostre misure è stata riconosciuta dall’Oms e i risultati indicano che noi siamo sulla strada giusta”.

“Noi stiamo soffrendo molto, è un dolore devastante e in questo momento di difficoltà io dico chiaramente che gli Usa e il presidente Trump hanno dimostrato una volta di più di essere nostri stretti alleati e amici” fornendo all’Italia “il loro supporto”, ha detto ancora Conte. “Il più importante messaggio da dare ai nostri cittadini è state a casa il più possibile – ha aggiunto – E se c’è la necessità di uscire, per lavoro o per fare la spesa, rispettate le regole di sicurezza. Stiamo chiedendo alla nostra gente un grande sacrificio, ne sono consapevole, ma questa è l’unica strada. Più rispetteremo le regole, al più presto usciremo dall’emergenza”.

“Sin dall’inizio della pandemia l’Italia ha messo la salute pubblica in cima alle priorità – ha sottolineato il premier – Le nostre scelte politiche si sono basate su evidenze scientifiche. E’ fondamentale attuare tali decisioni nella piena trasparenza, la nostra democrazia è costruita sul contratto che abbiamo con i cittadini e noi dobbiamo a loro verità e trasparenza allo stesso modo in cui dobbiamo provvedere alla loro sicurezza. E’ questo il modello”.