Coronavirus, decreto d’emergenza: sospeso il pagamento delle tasse nella “zona rossa”

roberto gualtieri

Il ministro dell’Economia: “Una misura doverosa per i cittadini ai quali siamo tutti vicini”

Non si può ancora fare un bilancio preciso dei danni economici portati dal Coronavirus ai cittadini e alle imprese, ma oggettive difficoltà e segni di debolezza sono già stati avvertiti nella cosiddetta “zona rossa”.

Il Consiglio dei Ministri per fronteggiare questa emergenza ha varato un decreto che interviene sugli adempimenti a carico dei contribuenti nelle zone interessate dal Coronavirus. Il decreto ministeriale firmato dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri riguarda i versamenti e gli adempimenti scadenti nel periodo tra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020 e interessa i contribuenti e le imprese residenti (o che operano) negli 11 comuni coinvolti nelle misure di contenimento del contagio: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vo’.

Non si procede al rimborso di quanto già versato. Gli adempimenti e i versamenti oggetto della sospensione andranno poi effettuati in un’unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione.