Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 28 ottobre 2020: +24.991 nuovi casi

coronavirus covid-19 mercoledì

Il bollettino del 28 ottobre 2020 parlava di 24.991 nuovi casi 14.981 ricoverati, 1.526 quelli in terapia intensiva; 205 decessi.

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, mercoledì 28 ottobre andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 27 OTTOBRE

Il bollettino del 27 ottobre 2020 parlava di 21.944 nuovi casi 13.395 ricoverati, 1.411 quelli in terapia intensiva; 141 decessi.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano:54.884 in Lombardia, 32.841 in Campania, 26.142 nel Lazio, 23.240 in Piemonte, 21.040 in Toscana, 19.517 in Veneto, 17.080 in Emilia-Romagna, 11.734 in Sicilia, 8.708 in Puglia, 6.957 in Liguria, 5.061 in Sardegna, 4.761 in Umbria, 4.609 in Abruzzo, 4.225 nelle Marche, 3.738 a Bolzano, 3.445 in Friuli Venezia Giulia, 2.325 in Calabria, 1.648 a Trento, 1.367 in Valle d’Aosta, 1.076 in Basilicata, 692 in Molise.

GALLI PAVENTA IL LOCKDOWN

Il Professor Massimo Galli dell’Ospedale Sacco di Milano ha dichiarato che qualora risultassse che i provvedimenti adottati non sono sufficienti ad arginare la diffusione del contagio occorrerà una chiusura più vasta. Ha aggiunto di paventare il lockdown nazionale ma di augurarsi che si riesca ad evitare.

CONTE INVITA A RISPETTARE LE MISURE PER EVITARE LOCKDOWN

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi sul decreto legge ristori, ha dichiarato che se si ripettano le  misure adottate ci sono buone possibilità di affrontare dicembre con una certa serenità senza un sistema sanitario sotto stress. In caso contrario ci si troverò di fronte alla necessità di un lockdown: dobbiamo scongiurarlo.

FIRMATO IL DECRETO LEGGE RISTORI

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge ristori. Tra le misure previste sostegni economici a bar, ristoranti, palestre, discoteche e a tutte le attività commerciali colpite da chiusure o da limitazioni nell’ultimo Dpcm. Si tratta di un provvedimento da 5 miliardi che saranno usati per dare risorse immediate a beneficio delle categorie.

A GENOVA COPRIFUOCO DALLE 21 ALLE 6

Al fine di limitare al massimo la possibilità di assembramenti, il sindaco di Genova Marco Bucci ha firmato l’ordinanza che dispone, fino al 23 novembre, limitazioni di mobilità su tutto il territorio comunale dalle ore 21 alle 6 del mattino successivo.

RICCIARDI CONSIGLIA LOCKDWN A MILANO E NAPOLI

Il consigliere del ministro della Salute, Walter Ricciardi, ha chiesto che venga imposto un lockdown a Milano e a Napoli dovr il virus circola tantissimo ed é facilissimo rimanere contagiati. Attilio Fontana, governatore della Regione Lombardia, ha replicato escludendo che ci siano le condizioni per prevedere ipotesi di questo genere.

SITUAZIONE NEL MONDO

Nelle ultime ventiquattro ore in Francia si sono registrati 33.417 nuovi casi e 523 nuovi decessi; quest’ultima cifea include anche 253 morti avvenute nelle case di riposo negli ultimi quattro giorni. Stasera alle 20 il Presidente Macron terrà una conferenza stampa. Posibile l’introduzone del coprifuoco. Anche in Spagna il coprifuoco potrebbe essere esteso a quasi tutte le Regioni.

I DATI COVID DEL 28 OTTOBRE

Alle 17 la Protezione Civile ci ha aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Il bollettino del 28 ottobre 2020 parlava di 24.991 nuovi casi 14.981 ricoverati, 1.526 quelli in terapia intensiva; 205 decessi.