Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 31 agosto 2020: + 996 nuovi casi

coronavirus lunedì

Il bollettino del 31 agosto 2020 parla di 996 nuovi casi,1.288 ricoverati, 94 quelli in terapia intensiva, 6 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, lunedì 31 agosto andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 30 AGOSTO

Secondo il Ministero della Salute i nuovi casi erano 1.365 e 4 decessi. 1.251 le persone ricoverate, 86 quelle in terapia intensiva, 22.868 quelle in isolamento domiciliare.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano :
Lombardia 99.940  (+235), Piemonte 32.844 (+60), Emilia-Romagna 31.805 (+109), Veneto 22.864 (+109), Toscana 11.785 (+98), Lazio 11.043 (+156), Liguria 10.907 (+53), Marche 7.238 (+15), Campania 6.882 (+270), Puglia 5.402 (+69), Trento 5.092 (+8), Sicilia 4.291 (+34), Abruzzo 3.773 (+34), Friuli Venezia Giulia 3.764 (+16), Bolzano 2.932 (+8), Sardegna 2.114 (+22), Umbria 1.784 (+31), Calabria 1.477 (+34), Valle d’Aosta 1.232 (+2), Molise 525 (+1), Basilicata 524 (+1).

PROFESSOR CRISANTI: “OBIETTIVO 300MILA TAMPONI AL GIORNO”

Il governo ha chiesto al Professor Crisanti un piano nazionale di sorveglianza con l’obiettivo di quadruplicare il numero di tamponi da 75-90mila a 300mila al giorno. La proposta è arrivata dal ministero della Salute e il progetto sarebbe al vaglio del Ministero e del Comitato Tecnico Scientifico già da alcuni giorni: prevede una spesa iniziale di 40 milioni più 1,5 milioni al giorno per la gestione.

CONFERENZA STATO-REGIONI SU TRASPORTO PUBBLICO

Il Presidente Stefano Bonaccini ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta straordinaria per oggi in modalità videoconferenza. E’ quanto si legge in un comunicato. All’ordine del giorno le valutazioni delle linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del Covid-19 in materia di trasporto pubblico.

Scrive su Facebook il Governatore della Liguria Giovanni Toti: “La scuola deve riaprire il 14 settembre. Non pensiamo di fare neanche un passo indietro su questo. E in questi giorni come Regioni stiamo lavorando e collaborando col Governo affinché si arrivi al risultato nel migliore dei modi. Nelle prossime ore come Conferenza delle Regioni otteremo dall’esecutivo di poter portare all’80% la capienza sui mezzi pubblici. Inoltre per garantire e monitorare la sicurezza dei nostri studenti e del personale scolastico come Regione abbiamo previsto 77 assunzioni di personale medico per il monitoraggio delle scuole e stiamo organizzando un hub intorno all’eccellenza dell’ospedale Gaslini, che fornirà supporto per ogni esigenza di carattere pediatrico e infantile. Intanto, con la nostra sanità, stiamo valutando altri metodi rapidi, innovativi e meno invasivi, come il test salivare, supportato da un prestigioso studio internazionale. Questo metodo, che fornisce il risultato in 15 minuti, risparmierebbe il fastidio dei tamponi soprattutto ai bambini e potrebbe essere fatto dalla persona stessa o dal genitore, consentendo la raccolta in sicurezza per l’operatore sanitario. La Liguria in questa fase di ripartenza si conferma in prima linea nella strategia delle tre T, testare, tracciare, trattare, fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini e scongiurare qualsiasi ipotesi di nuove chiusure. Vengono processati in media oltre 2000 tamponi al giorno e con la nuova macchina dei tamponi che presto sarà attiva in Asl4 cresceranno ulteriormente, così da poter garantire un migliore e ancor più tempestivo tracciamento dei casi. Nonostante la situazione in Liguria sia sotto controllo, noi andiamo avanti per migliorarci sempre di più nella gestione dell’emergenza Covid. Non abbassiamo la guardia ma con ottimismo continuiamo a rispettare le regole che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi.

I DATI COVID DEL 31 AGOSTO

Alle 18 il Ministero della Salute ci aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Secondo il Ministero della Salute i nuovi casi erano 996 e 6 decessi. 1.288 le persone ricoverate, 94 quelle in terapia intensiva.