Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 4 settembre 2020

coronavirus venerdì

Il bollettino del 4 settembre 2020 parla di 1.733  nuovi casi, 1.607 ricoverati, 121 quelli in terapia intensiva, 11 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, venerdì 4 settembre andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 3 SETTEMBRE

Il bollettino del 3 settembre 2020 parla di 1.367 i nuovi casi,1.505 ricoverati, 120 quelli in terapia intensiva, 10 decessi.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano: Lombardia 100.782 (+228), Piemonte 33.064 (+75), Emilia-Romagna 32.246 (+118), Veneto 23.304 (+115), Toscana 12.080 (+113), Lazio 11.600 (+154), Liguria 11.039 (+22), Marche 7.294 (+21), Campania 7.478 (+193), Puglia 5.624 (+78), Trento 5.223 (+91), Sicilia 4.487 (+54), Friuli Venezia Giulia 3.831 (+25), Abruzzo 3.828 (+24), Bolzano 2.962 (+4), Sardegna 2.355 (+39), Umbria 1.839 (+9), Calabria 1.558 (+13), Valle d’Aosta 1.247 (+4), Molise 530 (+2), Basilicata 541 (+15).

CRISANTI: “NO VACCINO ENTRO IL 2020”

Il Professor Andrea Crisanti, ai microfoni di Sky Tg24, ha dichiarato che il vaccino non arriverà entro il 2020.La fase cosiddetta di sicurezza di un vaccino dura circa un anno e mezzo o due solo quella, perché bisogna darlo a circa centomila persone in tutto il mondo. Questi sono tempi non comprimibili.

ARCURI: “BANCHI MONOPOSTO IN ARRIVO A OTTOBRE”

Il commissario all’emergenza Domenico Arcuri, alla festa dell’Unità di Bologna, ha reso noto che é in corso la distribuzione di due milioni e mezzo di banchi in un mese e mezzo, ovvero dodici volte la produzione nazionale normale. La distribuzione si concluderà entro la fine del mese di ottobre e nessuno mai detto che due milioni e mezzo di banchi era possibile distribuirli entro il 14 settembre. Peraltro ci sono delle asimmetrie, legittime, nelle richieste delle regioni: l’Emilia-Romagna ha chiesto il 15% dei banchi nuovi rispetto alla popolazione scolastica, il Veneto il 14, la Campania il 61 e la Sicilia il 69.

I DATI COVID DEL 4 SETTEMBRE

Alle 18 il Ministero della Salute ci aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Il bollettino del 4 settembre 2020 parla di 1.733 nuovi casi, 1.607 ricoverati, 121 quelli in terapia intensiva, 28371 in isolamento domiciliare; 11 decessi.