Coronavirus, il nuovo modulo di autodichiarazione per gli spostamenti

Coronavirus, il nuovo modulo di autodichiarazione per gli spostamenti

Dal 17 marzo si dovrà dichiarare anche di non essere sottoposto agli obblighi di quarantena e di non essere risultato positivo al Covid-19

ROMA – Il DPCM 9 marzo 2020 firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19, prevede che, fino al prossimo 3 aprile, ci si potrà spostare soltanto per:

  • comprovate esigenze lavorative,
  • situazioni di necessità
  • motivi di salute
  • rientro al proprio domicilio, abitazione, residenza

Gli spostamenti dovranno essere motivati con un modulo di autocertificazione, che é stato aggiornato oggi, 17 marzo, dal ministero dell’Interno. Per circolare nei centri urbani l’interessato, infatti, deve dichiarare e sottoscrivere «di non essere sottoposto alla misura della quarantena»: tanto per esser chiari, nel modulo questa frase è scritta in grassetto e sottolineato. Non basta: deve inoltre asserire «di non essere risultato positivo al virus COVID-19».

Il prefetto Franco Gabrielli, direttore del dipartimento di Pubblica sicurezza, ha già inviato una circolare a tutti i Prefetti. La sanzione prevista nel DPCM 8 marzo 2020 sarà quella applicata in caso di inosservanza.

Ecco il nuovo modulo di autocertificazione per spostamenti

Il sottoscritto _____________________________________, nato il _________ a ____________, residente in ___________________, via__________________________, identificato a mezzo __________________ nr. _____________________ utenza telefonica _________________, consapevole delleconseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale(art 495 c.p.)

DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ

    1. di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio di cui al combinato disposto dell’art. 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020 e dell’art. 1, comma 1, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 concernenti lo spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale;
    2. di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positiv oal virus COVID-19 di cui all’articolo 1, comma 1, lettera c), del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’ 8 marzo 2020;
    3. di essere a conoscenza delle sanzioni previste, dal combinato disposto dell’art. 3,comma 4, del D.L. 23 febbraio 2020, n. 6 e dell’art. 4, comma 2, del Decreto delPresidente del Consiglio dei Ministri dell’ 8 marzo 2020 in caso di inottemperanza dellepredette misure di contenimento (art. 650 c.p. salvo che il fatto non costituiscapiù grave reato);

che lo spostamento é determinato da (barrare a lato la voce interessata):

  • comprovate esigenze lavorative
  • situazioni di necessità;
  • motivi di salute;
  • rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza

A questo riguardo, dichiara che ________________________________________ (LAVORO PRESSO…, STO RIENTRANDO AL MIO DOMICILIO SITO IN….., DEVO EFFETTUARE UNA VISITA MEDICA… ALTRI MOTIVI PARTICOLARI..ETC…)

Data, ora e luogo del controllo

Firma del dichiarante                                                                 L’Operatore di Polizia