Corti (WindTre): “Sviluppo tecnologico e responsabilità per costruire il futuro”

48

ROMA – “I manager delle telco italiane oggi devono affrontare le sfide legate alla redditività del settore ma, al tempo stesso, hanno la grande opportunità di contribuire attivamente all’evoluzione della società e alla trasformazione digitale, che cresce in modo esponenziale. Non a caso, il Governo ha messo al centro della sua agenda proprio la digitalizzazione del Paese, con investimenti molto importanti anche per le telecomunicazioni”. Lo ha dichiarato Gianluca Corti, Chief Commercial Officer e prossimo co-Ceo di WINDTRE, all’evento Imagine Possible di Ericsson.

“In un contesto in cui il mondo virtuale e quello reale sono sempre più vicini – ha aggiunto Corti – le connettività ultrabroadband, l’IoT, l’intelligenza artificiale, i Big Data e la blockchain rappresentano ormai realtà consolidate. Questo scenario, altamente tecnologico, presenta numerosi vantaggi: maggiore produttività e ricchezza, migliore efficienza nell’uso delle risorse, automazione dei lavori più pericolosi e importanti innovazioni in settori come l’assistenza sanitaria. Al contempo, l’innovazione continua richiede anche grande responsabilità da parte delle aziende, che devono essere guidate da un purpose sociale, oltre che economico. Uno scopo che per WINDTRE, l’operatore mobile numero uno in Italia, si traduce nella volontà di mettere a disposizione di famiglie e aziende una connettività potente, affidabile e sicura, affiancata a strumenti tecnologici e formativi con cui costruire un futuro migliore”, conclude Gianluca Corti.