Cottarelli: “Quello che serve è più Europa, non meno”

7

MILANO – “I 200 miliardi messi sul piatto dalla Germania dimostrano i rischi di azioni individuali, non coordinate. Far prevalere la legge nazionale su quella europea (e la sussidiarietà) andrebbe nella stessa sbagliata direzione. Quello che serve è più Europa, non meno”.

Così sul suo account Twitter il professor Carlo Cottarelli (foto), direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica ed ex commissario per la revisione della spesa.