Covid-19, interrogazione con il ministro D’Incà

ROMA – Si svolgerà oggi, mercoledì 25 marzo, alle 15 il question time trasmesso dalla Rai in diretta televisiva dall’Aula di Montecitorio, a cura di Rai Parlamento. Questa volta, in via eccezionale, ad ogni gruppo parlamentare è consentito presentare due interrogazioni.

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, risponderà a interrogazioni sul numero effettivo delle persone decedute per Covid-19 nella regione Lombardia, in particolare a Bergamo e provincia, e sule iniziative volte ad equiparare le residenze per anziani e per persone con disabilità alle strutture del Servizio sanitario nazionale in termini di sicurezza e prevenzione (Invernizzi – Lega); sulla richiesta di dispositivi di protezione individuale in relazione all’emergenza Covid-19, garantendo una direzione centralizzata ed efficiente del processo di approvvigionamento e distribuzione sul territorio nazionale (Boschi – IV). Risponderà inoltre a una interrogazione – rivolta alla ministra delle Infrastrutture e Trasporti – sulle iniziative volte a programmare i voli di rientro dei connazionali bloccati all’estero a causa delle misure emergenziali connesse all’epidemia da Covid-19 (Squeri – FI) e a un’interrogazione – rivolta al ministro della Salute – sulla non immediata predisposizione di un piano per affrontare l’epidemia da Covid-19 in relazione alla dichiarazione dello stato di emergenza del 31 gennaio 2020, nonché in ordine alla spedizione nel successivo mese di febbraio, pur in presenza della predetta dichiarazione, di un cospicuo carico di materiale sanitario alla Cina (Lollobrigida – FdI).