Covid, Boccia: ‘Il Piano vaccini è una sfida epocale’

35

ROMA – “Il Piano vaccini è una sfida epocale che dobbiamo vincere tutti insieme. Serve il massimo sforzo e una collaborazione continua. La riunione fatta oggi in emergenza con le Regioni, il ministro Speranza e il commissario Arcuri è stata molto utile e operativa; si sono ridotti i tempi di distribuzione delle prime dosi del vaccino rispetto alle previsioni e dobbiamo accelerare. Lavoriamo senza sosta, giorno e notte, per arrivare a gennaio pronti per la distribuzione capillare su tutto il territorio nazionale”.

Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, al termine dell’incontro con le Regioni. Una distribuzione capillare, ha proseguito il ministro, che avverrà “nei quasi 300 presidi individuati per la somministrazione la quale riguarderà in una primissima fase operatori sanitari che lavorano nelle strutture sanitarie e ospiti e personale sanitario delle Rsa”.

Il ministro Speranza “intende accelerare e credo che la leale collaborazione con le regioni consentirà ad Arcuri di distribuire i vaccini a gennaio, probabilmente anche in tempi più rapidi di quelli che erano stati previsti”.