Delrio: “I ministri Salvini e Di Maio sono contro la fusione tra Fs e Anas per una mera questione di poltrone”

ROMA – “I ministri Salvini e Di Maio sono contro la fusione tra Fs e Anas per una mera questione di poltrone. Per spartirsi qualche presidenza in più vogliono fermare la nascita di un grande polo delle infrastrutture e dell’intermodalità ferro/gomma. Un progetto industriale con un fatturato di 11 miliardi di euro e più di 100 miliardi di investimenti già programmati per i prossimi dieci anni. Un grande piano per l’Italia, in particolare per il mezzogiorno, che Salvini e Di Maio intendono affossare per i propri interessi di partito”.

Lo afferma il capogruppo del Pd alla Camera dei Deputati, Graziano Delrio, ex ministro alle Infrastutture.