Di Battista lascia il M5S: “Mi faccio da parte, da ora in poi parlerò solo a nome mio”

31

ROMA – Dopo il sì della base all’appoggio al governo Draghi, Alessandro Di Battista lascia il M5S: “Accetto queste votazioni ma non riesco a digerirle. Da tempo non sono d’accordo con le decisioni del Movimento 5 Stelle. Mi faccio da parte, da ora in poi non parlerò più a nome del Movimento 5 Stelle, ma solo a nome mio”, ha dichiarato l’ex parlamentare in una breve diretta sulla sua pagina Facebook chiamata ‘A riveder le stelle’ in cui saluta e ringrazia i suoi ex colleghi e Beppe Grillo.

Nelle scorse ore era stato pubblicato su Tpi un articolo dello stesso Di Battista intitolato “Il curriculum di Berlusconi ci impone di dire No al nuovo governo”. Anche nell’intervista rilasciata al giornalista Andrea Scanzi due giorni fa, ‘Dibba’ aveva spiegato di non poter assolutamente accettare un esecutivo sostenuto dai pentastellati accanto a Forza Italia. E così, coerentemente con le sue ultime dichiarazioni, ha deciso di chiamarsi fuori dal partito.