Di Maio: “Dobbiamo avere il coraggio di ricostruire un’Italia competitiva”

22

BOLOGNA – “Dobbiamo avere il coraggio di ricostruire un’Italia competitiva, innovatrice, sostenibile e orientata al futuro. Mettiamoci in testa che dovremo uscire da questa pandemia con le idee chiare e più forti di prima. È necessario programmare i prossimi investimenti sfruttando al meglio i soldi del recovery fund e creare nuovi posti di lavoro. Il Tecnopolo che nascerà a Bologna è l’esempio di tutto questo”.

Così il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, che poi aggiunge: “Grazie anche ad una sinergia tra Governo, Regione e istituzioni locali si sta realizzando un importante lavoro di aggregazione di eccellenze nel settore dell’innovazione e della tecnologia, che sarà un grande volano per attrarre in Italia giovani e intelligenze da tutto il mondo. È anche lo spirito con cui abbiamo costruito il Patto per l’export come Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, insieme al mondo delle imprese, alla Conferenza delle Regioni e al presidente Stefano Bonaccini”.

Di Maio, infine, conclude: “Noi ci siamo e continueremo a investire ogni risorsa utile a favore di imprese e lavoratori. Abbiamo delle responsabilità verso famiglie, artigiani, commercianti, partite iva. A loro dobbiamo dare risposte e strumenti utili per far ripartire il Paese”.