Di Maio: “Zone rosse dove ci sono ospedali al collasso, servono esercito e protezione civile”

ROMA – “Il ministro Speranza ha la mia fiducia” ma “se ci sono file di 30 ore fuori dagli ospedali si devono dichiarare le zone rosse. Non so se regionali o provinciali ma decidiamo. Non è uno scherzo. Abbiamo 600mila positivi e le curve peggiorano e nonostante tutto vedo ancora i negazionisti”.

Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, durante una diretta su Facebook in cui ha aggiunto che servono “zone rosse dove ci sono situazioni negli ospedali fuori controllo, e poi esercito e protezione civile ma anche collaborazione istituzionale”.