Elisabetta, Berlusconi: “Figura di riferimento per il mondo intero”

20

ROMA – “Con la Regina Elisabetta II scompare una figura di riferimento non solo per il Regno Unito ma per il mondo intero. Fin da quando, ancora ragazza, rimase con la famiglia reale a Londra, a fianco del suo popolo, sfidando le bombe di Hitler, e si impegnò nello sforzo bellico contro in nazismo, il nome di Elisabetta ha rappresentato un grande simbolo della Democrazia e della libertà”.

Lo afferma Silvio Berlusconi, secondo cui Elisabetta ha “attraversato con estrema dignità la storia contemporanea, da Winston Churchill a Liz Truss, svolgendo sempre un ruolo attivo e importante pur nel rigoroso rispetto della neutralità politica della Monarchia. Ha rappresentato al meglio le virtù del suo grande Paese”.

E conclude: “Ricordo con commozione gli incontri con la Regina, come Presidente del Consiglio italiano. Sapeva unire una straordinaria autorevolezza e uno stile inimitabile ad un garbo spontaneo, una viva simpatia e un sorprendente senso dell’umorismo. Mi unisco al lutto del nuovo Sovrano, del governo di Sua Maestà e del popolo britannico nel ricordo di una figura straordinaria che gli storici del futuro riconosceranno come grande protagonista della nostra era”.