Esce “Le vele scarlatte”, primo film francese di Pietro Marcello

10

ROMA – Francia del Nord. Juliette è una giovane dallo spirito solitario appassionata di musica e canto. Un giorno, lungo la riva di un fiume, incontra una maga che le predice che delle vele scarlatte arriveranno per portarla via dal suo villaggio. Juliette non smetterà mai di credere nella profezia.

Liberamente ispirato all’omonimo racconto di Aleksandr Grin, “Le vele scarlatte” è il nuovo film di Pietro Marcello con Juliette Jouan, Raphaël Thiéry e Noémie Lvovsky, con la partecipazione speciale di Louis Garrel e con Yolande Moreau. Da oggi, 12 gennaio, la pellicola è disponibile in tutte le sale cinematografiche italiane. 01Distribution.

Con “Le Vele scarlatte”, suo primo lungometraggio francese, il regista prosegue la propria ricerca, già sviluppata in “Martin Eden”, su un cinema che intreccia narrazione e documentazione, utilizzando immagini d’archivio che mostrano il ritorno dei soldati e la vita dei primi anni del secolo scorso. Pietro Marcello racconta: “Quello che mi affascinava era il rapporto tra padre e figlia e di questa relazione che è una relazione di un amore familiare, perché poi il film in fondo racconta della famiglia allargata, la famiglia ricomposta, che in qualche modo è anche il futuro”.